un letto rialzato di due anni

Questo che riporto di seguito è un post che ho proposto sulla mia pagina facebook che potete trovare facilmente digitando @agricolturapulita sul motore di ricerca..

In questa foto vediamo un letto rialzato al quale ho smontato le sponde.

Si può notare la formazione del terreno compatta e molto alveolata, frutto del lavoro delle radici e microorganismi, ma soprattutto frutto della NON lavorazione del suolo.

Un suolo ben formato è più drenante e molto meno soggetto a problemi legati alle forti e insistenti piogge. Le radici lasciate nel terreno sono vere e proprie riserve di carbonio.

Tutte, anche le eventuali (erbacce) tanto odiate da tutti, contribuiscono alla formazione di un suolo fertile e produttivo.

Solo con una non lavorazione possiamo permettere alla natura di fare il proprio lavoro.

La NATURA è dalla nostra parte se la piantiamo li di rovinarla

gli Orti di Mauro.

a questo link invece trovate il video che ho fatto appositamente in un giorno di pioggia dopo svariati giorni di maltempo.

 

 

 

le foglie un componente del compost

In questo breve articolo voglio parlarvi di uno dei componenti che aggiungo al mio compost. 

In una compostiera bisogna aggiungere vari elementi, tra questi vi sono le foglie.

In autunno le foglie cadono e vanno inevitabilmente rastrellate dal prato per evitare che si formino strati troppo alti . Una parte di queste è possibile lasciarle attorno alla pianta e faranno da pacciamatura per l’inverno. Un altra parte la possiamo portare nella compostiera. 

Io in questo caso ho rastrellato le foglie e messe in una compostiera da sole ovvero senza mescolarle ad altri elementi, poi che intendo conservarle per la prossima stagione orticola. 

In effetti il problema che ci si presenta nella stagione orticola è il fatto che abbiamo sempre in esubero il verde, ovvero la parte azotata, ma spesso ci manca la frazione secca, la parte carboniosa. 

Per un buon compost dovremmo riuscire a bilanciare bene gli elementi, e per farlo meglio possibile questi bisogna averli e tenerli anche da parte per quando serviranno. 

Dunque oggi il lavoro era questo. 

Ho fatto dei video su questa materia, e li trovate a questo link che vi rimanda alla playlist del mio canale youtube gli orti di mauro.