come ho fatto per l’acqua

Un’altro dei principali problemi è stato come fare senza avere acqua di rete; 

Di fatto alla casetta c’era un impianto idraulico già fatto che serviva un lavandino esterno e la cassetta del wc, che veniva alimentato da una cisterna da 100 litri messa su una mensola per dare la pressione minima in caduta. 

Ho subito pensato alle modifiche da fare per avere più comodità e migliorare la cosa. Ho ampliato l’impianto e portato i tubi anche in casetta per alimentare un lavello da cucina che ho installato. Ho messo una doccia nel bagnetto con il soffione proprio sopra la turca in modo tale che non mi servisse il piatto doccia … ho anche installato un doccino che utilizzo per l’igiene intima…  poi che in bagno non esiste un bidèt. Insomma mi sono ricordato che in passato ero idraulico….  

L’unica acqua di cui dispongo è piovana, che viene recuperata dal tetto della casetta, passa attraverso un filtro che mi permette di togliere la parte organica…il che è già buona cosa. Non utilizzo questa acqua per bere ma solo se devo farla bollire per la pasta o per i servizi igienici. 

Quando si deve fare i conti con risorse limitate, lo spreco non ha più il suo spazio, si inizia a ragionare in modo diverso e ci si rende conto che fino a quel momento tante cose le abbiamo fatte per abitudine o peggio per cattiva abitudine. 

Ora per me avere dell’acqua in più da poter immagazzinare e adoperare a bisogno è molto importante. In questo link vi metto uno dei miei video che ho fatto per lo spostamento e sistemazione di una cisterna per la casetta…. 

link del video per la cisterna della casetta 

2 pensieri su “come ho fatto per l’acqua

  1. Ciao Mauro degli orti di Mauro, io ormai da qualche anno faccio gli orti rialzati, e ho l’acqua del consorzio che però è molto sporca e intasa i tubi, quindi dopo qualche giorno gli orti rimangono senz’acqua. ho visto da un mio vicino alquanto anziano che lui per ovviare a questo inconveniente usa per innaffiare il suo orto dei vasi in terracotta, quelli per i fiori, io ho copiato e mi trovo benissimo, e quando i vasi si vuotano, 2 o 3 giorni li riempio di nuovo. Efficace

    • ciao, si è una cosa che ho visto anche io da una amica del gruppo,
      e devo dirti che mi piace. tuttavia credo sia un po male localizzato .. intendo dire che forse bagni troppo n un punto e poco in un altro.. ma mi piace molto l’idea.. chissà mai che non mi dia l’idea per farci qualche esperimento.
      ciao ciao grazie per la tua preziosa testimonianza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *