La preparazione del letto rialzato NO-DIG

Iniziamo ora a pensare come fare per preparare il nostro primo letto rialzato NO-DIG.

Per questo bisogna subito chiarire il concetto che le sponde di contenimento, sia esse in legno o di altro materiale non sono necessarie. Tuttavia se aiutati con delle sponde la sua formazione in fase iniziale risulterà più semplice.

Inizierei con dire che non è necessario fare alcuna lavorazione del suolo nel posto dove intendiamo posare il letto rialzato.

Una lavorazione del terreno in quel momento non farebbe altro che rafforzare le erbe perenni stabili che non vogliamo nelle nostre colture, poi che se disturbate esse si riorganizzeranno più forti. 

Dunque dobbiamo lasciare il suolo nello stato in cui si trova e sopra di esso posare uno strato di materia organica, che servirà da pacciamatura e priverà di luce le erbe stabili soffocandole. 

Allo stesso tempo stiamo alimentando il suolo e tutti i microorganismi presenti che lavoreranno per noi. 

Se parliamo di letame, o materia organica, stiamo comunque parlando di materia ben decomposta e comunque con un’ottima maturazione che vada oltre i 12 mesi.

Se disponiamo la materia organica sul suolo, alimenteremo gli organismi che amano stare in superficie ed espellono verso il basso la parte digerita, formando in questo modo un suolo ben strutturato con innumerevoli micro gallerie e fili fungini. 

Quindi è del tutto inutile interrare il letame, specie se questo non ha raggiunto un ottimo livello di maturazione.

Le pacciamature di materiale organico non decomposto, come paglia o fieno, possono portare ad avere dei problemi con le lumache poi che creano un habitat ideale.

La pacciamatura di compost non offre molte possibilità di sviluppo alle lumache. 

Nel mio primo orto del 2017, trovai solo 2 lumache in un cassone di insalata e ciò non mi creò alcun problema.

A questo punto le erbe stabili che erano presenti nel terreno avranno molta più difficoltà a raggiungere la luce e rafforzarsi, se andiamo a rimuoverle troveremo che sono molto più deboli e bianche per tutto il tratto che stava in terra. Potremo liberarcene senza problemi e utilizzarle nella compostiera.

Nei prossimi articoli che intendo fare, approfondiremo ancora questo argomento analizzando altri aspetti. 

A questo link trovate la palylist dei miei video fatti sulle mie colture in letti rialzati no-dig.