un letto ben strutturato e relativi problemi

Giunti alla seconda stagione possiamo già dire che la struttura del nostro letto rialzato è piuttosto stabile.

Per stabile non intendo solo dire che la sua forma è solida, ma anche stabile per la sua struttura interna la porosità le micro gallerie formate dalle radici dai capillari e dalle micorizze. 

Come già detto in precedenza, se non devo necessariamente rimuovere le radici degli ortaggi trapiantati e cresciuti nel cassone, ora giunti a fine stagione, le lascio e faccio in modo che tutta la scorta di carbonio contenuta in esse rimanga a disposizione del suolo

Noterete che il terreno diventerà sempre più soffice e ricco di organismi viventi.

Una non lavorazione del suolo, corrisponde ad un arricchimento dello stesso, esattamente come succede in natura nei boschi ad esempio, dove la struttura del suolo si forma in anni di lavoro di batteri e microorganismi.

Nelle foto che vi mostro sotto, vedete un letto rialzato al quale ho smontato le tavole di legno che lo formavano, e in questo modo voglio introdurre il problema correlato all’utilizzo delle tavole in legno. 

E’ risaputo che purtroppo le limacce adorano raggrupparsi proprio a ridosso delle tavole in legno. Probabilmente le stesse tavole formano un ambiente e un clima a loro favorevole. 

Saranno pronte all’attacco dei nostri ortaggi al momento giusto…  sta a noi vedere in che modo gestire il problema.

Ho in oltre notato che le limacce erano tutte concentrate in uno dei cassoni che rimane per più tempo al riparo dal sole poi che posto sotto una pianta.  Ecco che in questo modo il loro habitat era perfetto. 

Nelle foto seguenti andiamo a vedere altri due cassoni smontati e noterete come si è formata la struttura stabile del terreno che spiegavo poco fa. Vedete anche le carote che ho liberato apposta per mostrarvi la loro crescita . 

Alla luce di quanto descritto sopra, posso affermare che tuttavia il sistema dei letti rialzati è ottimo e lo applico molto volentieri. sarà solo mia premura valutare come cercare di diminuire il problema delle limacce. 

Vi ringrazio per ever letto l’articolo e vi ricordo di seguire anche il canale degli Orti di Mauro su youtube a questo link

 

3 pensieri su “un letto ben strutturato e relativi problemi

  1. salve
    ecco un’altra cosa che ho imparato; dopo quanto tempo, un anno, due, tolgo le sponde per controllare ?
    Faccio lo stesso anche con i cassoni esposti quasi sempre al sole ?
    grazie, un saluto
    Piero e famiglia

    • Ciao Piero, io le sponde le ho tolte per fare il test, e devo dirti che trovare così tante lumache mi ha sorpreso. Tuttavia sono certo che siano molte ed annidate in quel modo solo nel cassone all’ombra. Negli atri due non le ho trovate. Se non avessi smontato sarebbero rimasti in forma e marcirebbero in luogo… devo anche aggiungere che non ho trovato in ottimo stato alcune tavole, ma ciò lo immaginavo poi che erano comunque tavole un poco provate dal tempo. Per combattere le limacce i metodi sono svariati… anche se so per certo che tu non metterai mai una birra in terra.. hahahaha.. ciao ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *