un letto rialzato di due anni

Questo che riporto di seguito è un post che ho proposto sulla mia pagina facebook che potete trovare facilmente digitando @agricolturapulita sul motore di ricerca..

In questa foto vediamo un letto rialzato al quale ho smontato le sponde.

Si può notare la formazione del terreno compatta e molto alveolata, frutto del lavoro delle radici e microorganismi, ma soprattutto frutto della NON lavorazione del suolo.

Un suolo ben formato è più drenante e molto meno soggetto a problemi legati alle forti e insistenti piogge. Le radici lasciate nel terreno sono vere e proprie riserve di carbonio.

Tutte, anche le eventuali (erbacce) tanto odiate da tutti, contribuiscono alla formazione di un suolo fertile e produttivo.

Solo con una non lavorazione possiamo permettere alla natura di fare il proprio lavoro.

La NATURA è dalla nostra parte se la piantiamo li di rovinarla

gli Orti di Mauro.

a questo link invece trovate il video che ho fatto appositamente in un giorno di pioggia dopo svariati giorni di maltempo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *