Come fare senza un frigo..

In questo articolo vi descrivo uno spaccato di vita, dove ho imparato a fare a meno di molti elettrodomestici.. 

Come prima cosa devo dirvi che nulla è semplice, e abituarsi a stare ad esempio senza un frigorifero non cosa facile.

Tutto quello che intendiamo cucinare o conservare in casetta, deve essere in funzione del fatto che non abbiamo un frigorifero. Ciò diventa un problema più sentito nella stagione estiva. 

A questo punto è necessario organizzare la cucina e il rancio, in maniera molto razionale, pensare bene a cosa vorremo fare e perchè no anche permetterci i fuori programma. 

Inanzi tutto utilizzo prevalentemente prodotti di stagione che offre il mio orto senza bisogno di comprare ….   in secondo luogo alla luce di quanto sopra prediligo cibi crudi, che non richiedano troppi tempi e mezzi di preparazione. Gli ingredienti possono essere davvero molti… 

Non per questo non possiamo fare delle ottime paste, o verdure saltate. Diciamo solo che in estate è cosa più rara.

Io ho sostituito il burro, con ottimo olio di oliva extra vergine che baratto con un amico. Faccio ottime uova fritte e vi assicuro che sono davvero buone. 

L’acqua la prendo fresca alla sorgente, e se la voglio fredda…beh ne faccio a meno, l’acqua fredda fa male, e a temperatura mite conservata in una borraccia termica è più che sufficiente.

Per tutti quegli ingredienti che devono stare in frigo, che tuttavia sono pochi, ho pensato di organizzarmi con il menù giornaliero. Se mi alzo e ho voglia di formaggio, guardo come prima cosa le risorse poi vado al negozio del paese e compro il necessario per il consumo. 

In conclusione anche se ho una casa dove posso andare a prendere quello che voglio e avere anche altre comodità, ho scelto di fare dei “sacrifici” per mostrare a me stesso che tante cose sono davvero superflue se alla base ci organizziamo bene e possiamo in questo modo rinunciare a molto in cambio di una vita libera e sobria.

In questo modo spero di farvi capire che una alternativa c’è sempre basta volerla. 

Vi ringrazio per la lettura e vi auguro buona VITA.